Shiva Nataraja

195,00 IVA inclusa

Shiva Nataraja. Piatto antico pezzo unico realizzato in ottone e lavorato a mano in modo magistrale, ricchissimo di particolari e armonia compositiva, un pezzo introvabile e originale con la nostra garanzia di autenticità. Proviene dalla regione del Tamil Nadu, India.

Nataraja significa “Re dei Ballerini” (in sanscritto Nata significa danza e Raja significa Re). Nataraja è il signore o re della danza, un’emanazione di Shiva come danzatore cosmico che tramite il suo movimento rinnova il ritmo dell’esistenza e della distruzione ciclica.

Nataraja è una danza simbolica tra le più importanti dell’induismo, è un’iconografia che al solo sguardo, lascia un’impronta informativa nella nostra mente/cuore agendo su più livelli. Ci aiuta a sviluppare un’autentica comprensione della realtà e conseguentemente ci aiuta a sviluppare più concentrazione, stabilità e centratura.

Un oggetto meraviglioso ed unico, ideale per collezionisti e per tutti coloro che amano questo tipo di arte autentica e senza tempo.

SPEDIZIONE GRATUITA ENTRO 3/4 GIORNI LAVORATIVI

Disponibile

Descrizione

Shiva Nataraja Piatto antico – Pezzo unico

Dimensione: 21.2cm x 21.2cm

Materiale: ottone

Peso: 400 gr

Danza Cosmica di Shiva.

La danza cosmica di Shiva si chiama Anandatandava, che significa la danza della beatitudine, e simboleggia i cicli cosmici di creazione e distruzione, così come il ritmo quotidiano di nascita e morte. La danza è quindi un’allegoria pittorica delle cinque manifestazioni principali dell’energia eterna: creazione, distruzione, conservazione, salvezza e illusione.

Shiva come “danzatore cosmico” puó essere interpretato dunque come una metafora perfetta dell’essere ancorato al proprio centro, ma nello stesso tempo in grado di agire armoniosamente all’interno della sua dimensione esistenziale e cosmica.

La danza divina ha quindi una valenza mitica, cosmogonica, di creazione e trasformazione del mondo che molto si avvicina alle moderne concenzioni della fisica quantistica e della materia. La vita dell’intero cosmo ha un andamento che oscilla tra creazione e distruzione che consente il suo progredire e il suo respiro di rinnovo continuo.  All’interno di questo cerchio di fuoco le forze opposte del cosmo sono in perfetto equilibrio, creazione e dissolvimento fanno del mondo esterno e ciclicamente anche dell’interiorità dell’essere umano e divino.

Dal punto di vista della mitologia indiana si narra che Lord Shiva sconfisse il demone Tripura, danzando selvaggiamente sul suo corpo. La rappresentazione del dio Shiva Nataraja fa certamente riferimento a questo episodio, collegandosi ad una visione più ampia riguardante il tempo e lo spazio. Nataraja è in grado di danzare nell’eterno presente.

Tradizionalmente Shiva Nataraja viene rappresentato con quattro braccia: la prima mano è nel mudra della non paura, nella seconda mano c’è il damaru, uno strumento percussivo a forma di clessidra che allude alla creazione, nella mano sinistra regge la fiamma dello Spirito, mentre con la seconda mano indica il piede opposto. Il piede sinistro è sollevato, come simbolo di liberazione, il destro schiaccia un demone simbolo dell’attacamento alla materia.

Share with love