Ghao con doppio Dorje e corallo

85,00 IVA inclusa

Ghao con doppio Dorje e corallo. Speciale Ghao in argento decorato con corallo e raffiguarante un doppio Dorje, realizzato interamente a mano con lavorazione di grande pregio.

Ghao è un gioiello originale tibetano, è come una piccola scatola che si apre dove si possono mettere piccoli oggetti di protezione, come pillole preziose dei grandi maestri, minerali,  oppure foto di Buddha, Tara, ricordi importanti o qualsiasi cosa che è vicino al sentire del nostro cuore. Tradizionalmente in Tibet si indossa come un talismano per scongiurare avversità e propiziare la buona sorte.

Il doppio Dorje, raffigurato sul dorso e decorato al centro con una piccola perla di corallo, è un simbolo buddista molto sacro che rappresenta stabilità del corpo, parola e mente.

Un gioiello unico, introvabile, ideale da regalare alle persone a noi più care o da portare sempre con se come segno di grande protezione, bellezza e armonia.

SPEDIZIONE GRATUITA ENTRO 3/4 GIORNI LAVORATIVI

Catenina in argento compreso nel prezzo! Per ogni gioiello acquistato in regalo un sacchettino in seta shantung

Non disponibile.

Prodotti visualizzati di recente

Descrizione

Ghao con doppio Dorje e corallo

MATERIALE: argento 925

DIMENSIONI:

Il Ghao è il più straordinario degli amuleti protettivi, indossato come gioiello dalle popolazioni di Tibet, Nepal, Buthan e Mongolia, è sempre stato considerato una potente difesa dalla malasorte, dalle malattie e da tutto ciò che potesse in qualsiasi modo arrecare danno alla persona, sopratutto in previsione di viaggi e spostamenti.
Formato da un contenitore d’argento e decorato spesso con pietre sacre tipo corallo e turchese, racchiude tradizionalmente al suo interno un fogliettino di carta con su scritto mantra, preghiere o frasi propiziatorie, accompagnato da piccole reliquie che possono essere oggetti benedetti da un Lama, immagini raffiguranti divinità e protettori.
Nella cultura tibetana il contenuto è sempre più importante della forma, infatti molti dei Ghao antichi presenti in musei sono stati ritrovati vuoti a testimonianza del fatto che l’essenza del contenuto veniva recuperata dal suo proprietario, tenendo per sé quella parte sacra e benedetta a loro cara, mentre magari il contenitore veniva venduto come scatolina preziosa.

E’ importante sottolineare che la forma, ovvero oggetti artigianali di grande valore materiale e artistico, rimane per la popolazione tibetana una delle più importanti espressioni di offerta, donare il meglio che si ha a disposizione dal punto di vista materiale per alimentare positivamente il contenuto sacro e segreto dell’essenza spirituale senza nessuna forma di attaccamento.

 

Share with love